SOLO CHI NON FA NULLA…NON SBAGLIA!

20190519_221814

Nel mondo dei social e’ comune incontrare spesso (purtroppo) molti personaggi definiti Leoni da tastiera, che da dietro a uno  schermo pontificano su tutto lo scibile umano per mettere in evidenza cio’ che teoricamente dicono di sapere  nascondendo pero’ cio’ che realmente sono capaci di fare.

Organizzare una Gara Podistica come la Pescara Half Marathon…non e’ come invadere la Polonia, o come costruire un ospedale, o come operare un ammalato grave…e’ semplicemente un gioco, un divertimento per chi lo fa, una soddisfazione puramente goliardica potere fare correre in maniera piacevole un gran numero di persone.

Organizzare una gara podistica nel suo piccolo ha bisogno pero’ di organizzazione, di tempi, di incastri perfetti affinche’ il tutto si svolga in maniera impeccabile.

Bisogna gestire le autorizzazioni di rito ( prefettura, comune, polizia, capitaneria di porto, polizia municipale, protezione civile, vigili del fuoco, croce rossa , etc etc etc)

Bisogna gestire gli ordini per i 1700/2000 pacchi gara  ( disegno maglia, produzione maglie. , taglie, spedizione e stoccaggio ), la medaglia ( 1700) , i pacchi ristoro finale ( ordine dei prodotti, stoccaggio e infine assemblamento in locale idoneo di 1700/2000 pacchi) ,

Bisogna gestire l’affitto di 7 furgoni che possano trasportare tutta la merce necessaria:  24000 bicchieri, 400 faldoni di acqua da 1,5 litri,  6000 bottigliette da mezzo litro, 30 tavoli da 2 metri, centinaia di metri di striscioni e banner degli sponsor, centinaia e centinaia di metri di cavi elettrici, 5 gazebo e 7 palloni gonfiabili

Bisogna affittare, gestire, montare e smontare 400 transenne arancioni da due metri per agevolare il deflusso degli atleti in stadio e distribuire 150  transenne  lungo il percorso

Bisogna montare 4/5 palloni ad arco sul percorso, la mattina della gara per rendere piu’ avvincente la competizione e mettere in evidenza gli sponsor

Bisogna coordinare per fare tutto cio’ piu’ di 200 persone i nostri PREZIOSI VOLONTARI in maniera tale che ognuno di loro abbia un compito preciso e tutto fili liscio dall’ allestimento expo’,  ritiro pettorale expo’ , all’allestimento dello stadio, alla  partenza , sui punti chiave del percorso,  ai ristori, alle premiazioni, all’arrivo della gara!

Bisogna gestire e coordinare la protezione civile con i vigili affinche’ il percorso gara sia blindato

ETC ETC ETC

A volte, umano e’ commettere errori nella gestione di qualche settore ed e’ qua che i soliti Leoni da tastiera PONTIFICANO, commettendo secondo me una GRANDE MANCANZA di RISPETTO verso TUTTI i VOLONTARI e gli ORGANIZZATORI  che stanno cercando di far diventare la Pescara Half Marathon la Mezza Maratona  piu’ bella ( a detta dei piu’ di 600 atleti giunti da fuori regione) e grande d’ABRUZZO!

Denigrare una Gara della TUA REGIONE  giusto per il gusto di denigrare….ma di cosa stiamo parlando??

CON AFFETTO vi ASPETTIAMO il Prossimo ANNO per rendere la Pescara Half Marathon ancora piu’ bella!

Domenico D’Onofrio Coordinatore della Maratonina del Mare!

Both comments and pings are currently closed.

Comments Closed

Comments are closed.