LA CORSA del CORONAVIRUS!

1583398771-0-coronavirus-italia-reazioni-chiusura-scuole-altre-misure-prese

Il 2020 sara’ ricordato nella storia come l’anno del Coronavirus, che da qualche mese si e’ impadronito delle nostre vite. A memoria di uomo non si ricorda una situazione cosi grave e cosi incerta nel suo procedere . Il mondo intero, l’Italia intera sta fronteggiando un virus con tutti i mezzi umanamente possibili . Le difficolta’ sul campo , soprattutto organizzative e sanitarie , sono enormi ed e’ enorme lo sforzo che tutti dalle Istituzioni al singolo cittadino stanno facendo affinche’ si vinca questa guerra con il minor numero di vite umane perse.

L’Italia e’ un paese forte, fatta di gente che ha superato due guerre mondiali ed e’ sempre riuscita a rialzarsi e anche questa volta siamo certi ce la fara’.

L’effetto virus sta toccando da vicino IL MODO DI VIVERE di ognuno di noi. Si deve stare il piu’ a lungo che si puo’ a casa, bisogna limitare i contatti sociali, vietati baci e abbracci e strette  di mano, chiuse scuole, bar, cinema, musei, stadi, evitare assemblamenti di persone, vietati addiritture messe e funerali,  bisogna adottare tutte le precauzioni igieniche sanitarie ( mascherine, gel disinfettanti) utili a non diffondere il Virus.

Il problema reale e’ appunto fare in modo che il Coronavirus non si diffonda in maniera pandemica su tutto il territorio per non portare al collasso un sistema sanitario forte che pero’ ovviamente con grossi numeri andrebbe in seria difficolta’.

Ecco spiegate nel nostro piccolo mondo podistico l’annullamento di tutte le GARE su tutto il territorio nazionale fino ad aprile ma secondo molti anche per il mese successivo.  Sui SOCIAL impazzano i commenti dei poveri podisti in astinenza da gare, in astinenza da prestazioni

MA SIAMO DIVENTATI matti?  Correre e’ e deve essere un sano divertimento, un uscire fuori dal tran tran lavorativo, una scarica di endorfine toccasana per la nostra salute, un restare soli con se stessi . Quindi CORRIAMO, corriamo tranquillamente per la nostra splendida riviera, per le nostre campagne e colline, nei ripidi sentieri di montagna, perche’ il silenzio del correre in solitaria e’ una delle cose piu’ fantastiche che possano esistere.

Diamo un ESEMPIO POSITIVO di come ci si comporta da veri cittadini italiani e BASTA con i PIAGNISTEI sulle maratone annullate o alte baggianate che in questo momento sono veramente insignificanti rispetto alla salute di milioni di nostri amici e concittadini.

Domenico D’Onofrio

Presidente Onorario ASD Runners Pescara!

Both comments and pings are currently closed.

Comments Closed

Comments are closed.